swarovsky tenuta degli angeliL'Edizione limitata con etichetta in preziosi cristalli Swarovsky elements dell’Extrabrut degli Angeli annata 2009, vincitore della Medaglia d’Oro Vinitaly 2014, è protagonista del padiglione Coldiretti ad Expo “No farmers No party”.
 
 
Una limited edition definita "un gioiello tradizionale tra i più ricercati dell’agricoltura italiana", ed entrata nella TOP TEN del Made in Italy più prezioso all’Expo, stilata dalla Coldiretti nazionale. Rimarrà in esposizione permanente per tutti i mesi di Expo.

E quel gioiello, l'Extrabrut degli Angeli, è tale grazie soprattutto alla storia da cui arriva, a un passato fatto di ricerca, tradizione e tanta passione; la stessa che ha portato Pierangelo Testa a fondare nel 1984 l'Azienda agricola Tenuta degli Angeli che oggi continua a vivere e crescere grazie alle "sue donne".

Pierangelo Testa ha saputo dare un'anima a una terra che per, composizione, esposizione e microclima, era ideale alla coltivazione della vite. Lui ha preso quelle immense potenzialità e le ha coltivate e fatte crescere con la sua competenza, la sua passione e con quella sua innata capacità di ascoltare la natura da cui ha saputo raccogliere e creare frutti e vini unici. 
 
Extrabrut degli AngeliProprio l'Extrabrut degli Angeli 2009, medaglia d'oro Vinitaly 2014 è l’ultimo frutto del binomio uomo-territorio da lui ottenuto. Quel lavoro, quella passione e quella sua professionalità sono diventati la migliore eredità per la sua famiglia che ha saputo prenderne il testimone e arrivare alla conquista dell'eccellenza nella qualità, attraverso una ricerca del dettaglio tanto cara alla signora Manuela. Un grande lavoro di squadra, al femminile, in cui ciascuna continua a giocare il suo ruolo centrale.
E proprio per ringraziare quel marito e quel padre che ha visto in un sogno fatto di verde e vitigni una possibilità per la sua famiglia e per il territorio, questa edizione limitata è stata dedicata proprio a lui, a Pierangelo Testa.
Il risultato è più che un gioiello: è qualcosa che illumina i sensi come quei cristalli  che impreziosiscono la bottiglia. L’espressione olfattiva che il finissimo perlage dell'Extrabrut sollecita è il trionfo di sfumature inebrianti così come le carezze suadenti che la morbidezza, la sapidità, il giusto sostegno di fresca acidità,la pienezza  e la lunga persistenza danno al palato di chi lo degusta, contornano l’inarrivabile unicità e la massima espressione qualitativa di Extrabrut degli Angeli spumante metodo tradizionale.


La bottiglia ha catturato l’attenzione anche di Mediaset che nel Tg5 delle 20,00 di Domenica 12 Luglio ha dedicato riprese e commenti a questo preziosissimo “Gioiello del gusto”